Quattrocentocinquanta esperti per partorire un Topolino di piano per l’Italia

Amici e lettori tutti, siam sempre più preoccupati per la tenuta democratica di questo paese se ci sono voluti quattrocentocinquanta esperti per partorire quella scoreggia di elefante che i giornali hanno pomposamente chiamato piano Colao. Le migliori menti che il governo può chiamare si mettono all’opera per due mesi.. e partoriscono quelle paginette in croce di risibile spessore?

Non a caso i nostri politici, di cui abbiamo al momento bassa considerazione ma evidentemente hanno ancora un minimo di decenza e di serietà, hanno già declassato quella porcheria a “semplice contributo” e, sempre francamente, a quanto pare non vedono l’ora di seppellirlo e di farlo cadere nel dimenticatoio.

Non che noi si voglia essere superbi, ma il nostro piano per una moneta complementare fatto di una decina di slides ci sembra migliore di metà di tutti i contributi degli esperti 🙂 E giuriamo di averlo letto tutto. Dateci il tempo di rifinire gli ultimi dettagli e lo vedrete anche voi!

Comunque assisteremo ad una estate di patetici titoli sui giornali tra “soldi sì e soldi no” dall’Europa e strazianti articoli sugli alberghi costretti a chiudere per mancanza di visitatori in attesa che si svolgano le elezioni regionali di settembre, che, tra parentesi, ancora non abbiamo capito se saranno il giorno 6 o il giorno 20. Si accettano suggerimenti al riguardo 🙂

Il tutto magari in attesa del fetentissimo Coronavirus che in questo periodo sta prendendo il sole al mare ma che, statene certi, rialzerà la testa più avanti nell’anno ma confidiamo che non raggiungerà certo le punte di questa primavera, anche solo per il fatto che oramai siamo particolarmente preparati a riconoscerlo e anche a curarlo in maniera più efficace. Ci richiuderanno un mese a metà Ottobre giusto per sicurezza e per evitare le proteste di piazza di tutta la gente “innervosita” per la mancanza di soluzioni per il lavoro? (Soluzioni che mancavano completamente nel famoso piano Colao, per la cronaca…).

Siamo preoccupati ma per oggi vi salutiamo qui. Ritorniamo a dare gli ultimi ritocchi al nostro progetto di moneta complementare. Non potevamo pero chiudere che con l’immagine di un famoso Topolino 🙂 Chissà che sia di buon auspicio per il futuro, lui si’ avrebbe delle soluzioni per il paese 😀

Topolino al lavoro per l'Italia

E’ ufficiale: non contiamo i giorni dall’inizio della pandemia!

Amici e lettori tutti bentrovati! Dopo un weekend di pausa per segnare il momento di stacco tra il conteggio quotidiano dei post e un ritorno alla normalità rieccoci pronti a commentare gli avvenimenti del giorno e a cercare di trovare delle soluzioni per aiutare le aziende a uscire dalla difficile fase economica.

Ci tocca persino essere d’accordo con Matteo Salvini che oggi dice in una intervista che bisognerebbe andare a votare in Ottobre! Noi l’avevamo detto la settimana scorsa che Conte avrebbe fatto bene a farlo per il bene del paese. Che Salvini e il suo staff ci leggano? 😀 Comunque ribadiamo anche oggi che sarebbe la cosa giusta affidare la ricostruzione ad un governo maggiormente legittimato dagli italiani, sopratutto pensando al risultato delle elezioni regionali che si terranno a Settembre e che presumibilmente saranno molto negative nei confronti del governo in carica.

In ogni caso oggi dovremmo avere la data definitiva delle elezioni regionali e già da quelle si dovrebbe capire molto del futuro. Ovviamente se le elezioni regionali fossero a fine settembre, anche se fossero un disastro assoluto per il governo non si potrebbero certo indire le elezioni per fine Novembre… e poi un po’ di virus, la primavera, le ferie estive… e in un attimo siamo al semestre bianco in cui le Camere non si possono più sciogliere. Mamma mia quanto sono scontati e banali i nostri governanti, oltre che imbullonati a doppia mandata alla loro traballante seggiola 🙂

Fino a quando non accadrà qualcosa di interessante probabilmente eviteremo di parlare ulteriormente di politica e ci concentreremo su attività utili alle aziende come la presentazione di una moneta complementare e di una nuova offerta di hosting aziendale che vi stupirà per la qualità e le prestazioni disponibili.

Nel pomeriggio abbiamo anche letto il piano Colao e, francamente, ci sono delle cose interessanti ma non vi abbiamo letto o trovato niente di veramente significativo per migliorare la competitività delle nostre aziende a livello nazionale e internazionale. E se non si mantengono e creano posti di lavoro.. parlare di posti negli asili nido ci sembra poco utile. Se troveremo qualcos’altro di interessante non mancheremo di segnalarlo.

Nel frattempo segnaliamo che oggi persino il segretario del PD Zingaretti si è definito assolutamente preoccupato per la crisi sociale in Ottobre, esprimendo grandi dubbi sulla tenuta del governo di fronte ad una opposizione aggressiva e spinta dalla piazza. Insomma.. sia Salvini sia Zingaretti hanno letto quello che noi abbiamo scritto nell’ultima settimana 😀 😀 In tutto ciò la nostra preoccupazione sicuramente non diminuisce… se pensiamo che siamo nelle mani del piano Colao sarà il caso di andare a fare scorta di cibo…

Per oggi, cari lettori, concludiamo qui le nostre divagazioni dopo una usuale e alquanto complessa giornata di smart working e la visione in serata dei primi due episodi di Motherfatherson, interessante serie Sky che vede Richard Gere tornare in Tv dopo 40 anni. Non che i primi due episodi ci abbiano pazzescamente entusiasmato ma diamo al buon Richard ulteriore tempo per convincerci 🙂 Amici, lettori e potenziali clienti tutti, tenete duro e state in salute!

Richard gere Motherfatherson