Giorno Settanta – Tutti al Mare a mostrare le Chiappe Chiare

Amici e venticinque lettori tutti, sintetizziamo con questo ardito titolo il contenuto del decreto e della conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte di stasera: Tutti al mare a mostrar le chiappe chiare! Un clamoroso liberi tutti in cui, a ben leggere, si può fare praticamente tutto all’interno della propria regione. Scomparso il distanziamento nei ristoranti, quasi scomparse le restrizioni in spiaggia.. francamente lo avremmo chiamato Decreto Salva Turismo estivo e ci avrebbero tutti fatto più bella figura.

Comunque il buon Giuseppi si gioca la sua seggiola nel prossimo mese, questo è chiaro. Se ci sarà qualsivoglia intoppo nella riapertura del paese sarà tutta colpa sua, non a caso è stato così largo di manica. L’unica cosa che potrebbe salvarlo è una nuova esplosione di casi di Coronavirus in qualche nuovo focolaio, idealmente al Nord.

Insomma, Giuseppi è ridotto a fare lo iettatore per salvare lo strapuntino da Presidentissimo 😀 Non ci sembra proprio il massimo. Nel frattempo i morti anche oggi sarebbero ancora troppi ma l’ordine di scuderia in tutti i servili giornali e giornalisti tutti è che non contano più niente. Sappiate, cari lettori, che noi non apparteniamo a questa categoria e mai ci apparterremo. Noi qui scriviamo senza nessun condizionamento di sorta, al massimo attenti a non farci querelare perché sarebbe una discreta rottura di palle, ecco.

E in ogni caso da lunedì si ricomincia. Tutto aperto. Adesso sarà da vedere come si comporteranno gli italiani e cosa faranno realmente. Saranno cambiate le abitudini di acquisto e di scelta in questi due mesi abbondanti? Probabilmente no, quindi è anche possibile che, sempre se lo iettatore Giuseppi non ci mette lo zampino, ritorniamo in tempi brevi ad una quasi normalità. Certo ci sarà da vedere l’impatto economico del lockdown ma su questo avremmo occasione di tornare più avanti, non vi lasciamo soli cari lettori in questa semi pandemia presente e temiamo anche futura!

Due parole sulla nostra giornata: 8 km di corsa, il solito smart working pomeridiano e in serata la visione di un film che colpevolmente non avevamo mai visto prima: Il Petroliere (anno 2007) con Daniel Day Lewis. E francamente a parte l’immensa recitazione di Daniel Day Lewis che si portò pure a casa l’Oscar che avanzava dal suo ruolo in l’Età dell’Innocenza (a Hollywood i debiti si pagano sempre, mai dimenticarselo, anche se talvolta ci vuole tempo).. dicevamo.. un film che francamente non ci ha impressionato nemmeno un po’. Invecchiato malissimo e pure un po’ sconclusionato e noioso.

Ma tant’è. Non possiamo a questo punto esimerci dal dedicare la nostra immagine di oggi all’intero cast di L’Età dell’Innocenza, straordinario film di Martin Scorsese, un film che abbiamo rivisto proprio durante questa pandemia e che è ancora straordinario. Amici, ci aspetta una fase due assai complicata, tenete duro e a domani!