Giorno Cinquanta – Rimaniamo in quarantena ancora tre settimane insomma

Chi l’avrebbe mai detto che saremmo arrivati a Cinquanta giorni di contenimento e di quarantena? Oggettivamente sembrava impossibile anche solo pensarci. E il Presidente del Consiglio questa sera ha fondamentalmente detto che fino al 18 Maggio i cambiamenti saranno pochissimi e quindi arriveremo almeno a 70 giorni senza poter uscire con una adeguata autocertificazione per fare anche pochi chilometri.

Qualche settimana fa scrivevamo apertamente che sarebbe servito l’Helicopter money per risollevare l’economia italiana e oggi lo ripetiamo con forza. Il settore del turismo (e tutto l’indotto che ci gira attorno, ristoranti, guide turistiche, ecc.) riuscirà al massimo a fare un po’ di stagione estiva (se tutto va bene) e siamo più che certi che non riuscirà a versare nemmeno un euro di tasse (e con lui tutto l’indotto).

Non parliamo poi di tutto il mondo della cultura che verrà praticamente azzerato da questa situazione. E non trascuriamo nemmeno una larga parte del mondo aziendale, soprattutto legato ai servizi business to business, che probabilmente trascorrerà tutto l’anno senza fare nemmeno una vendita. Insomma, una tragedia finanziaria che lo stato sarà costretto a coprire praticamente in maniera integrale.

E ci domandiamo, giusto per fare un banale esempio, come faranno le parrucchiere a mantenere la regola di una persona per lavorante all’interno del negozio e a lavorare su appuntamento con una persona alla volta? Molto semplicemente, impossibile.

Se poi capitasse che dal qui al giorno 18 la curva dei contagi non scendesse in maniera significativa.. avremmo una quantità di problemi che non osiamo nemmeno immaginare!

Nel frattempo siamo comunque sopravvissuti a questa Maledetta Domenica 🙂 Molto poco smart working e molto ozio, a essere sinceri 🙂 Ma domani è un lunedì con qualche azienda che riaprirà e quindi anche noi saremo pronti a rispondere ad eventuali necessità, tra le quali ricordiamo sempre la nostra eccezionale offerta di Servizi di Hosting per Aziende. Ricordiamo che grazie alla nostra partnership con una importante azienda internazionale siamo in grado di gestire anche le vostre più sofisticate necessità. Contattateci senza impegno per una analisi gratuita e approfittate di questo strano momento storico per fare una verifica completa della vostra infrastruttura Internet.

Per oggi comunque vi salutiamo con una immagine non propriamente sopra del nostro Presidente del Consiglio che stasera, dobbiamo proprio dirlo, ci è sembrato in particolare difficoltà nel cercare di comunicare che dal 4 al 18 maggio cambiava molto poco nelle misure di contenimento. Come abbiamo detto sempre tempo fa, durante una guerra la leadership non si discute e non si cambia e quindi riconfermiamo il nostro sostegno al buon Giuseppe. Ben sapendo che bisognerà essere pronti a sostituirlo appena la situazione si normalizzerà. Con questo è tutto per oggi, come sempre tenete duro e a domani.

presidente del consiglio giuseppe conte

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: