Giorno Quarantanove – Un Sabato di Liberazione

Amici e lettori tutti, oggi è il 25 Aprile. Sembra strano festeggiarlo mentre siamo tutti chiusi in casa ma non è certamente la situazione più strana vista in questa pandemia. Che nonostante un lockdown della durata oramai di tre – quattro volte il tempo di incubazione del Coronavirus continua a mietere vittime.

Eppure, in mezzo a questa voglia di aprire, noi non riusciamo a essere ottimisti. Il numero dei morti giornalieri questa settimana è rimasto attorno ai 400 ed è inevitabilmente e interamente composto da persone che si sono contagiate durante le attuali misure in essere. Domani il governo deve dare le linee guida da seguire dopo il 4 maggio, ma cosa accadrebbe se anche la prossima settimana ci trovassimo con un numero di morti uguale a quella appena passata?

Dall’altro lato capiamo anche la preoccupazione del governo. L’economia potrebbe andare definitivamente a rotoli se dovessimo stare chiusi un altro mese e quindi.. eccoci pronti a rischiare qualche migliaio di morti da mettere sul tavolo delle trattative con l’Europa. Frase un po’ amara da pronunciare nell’anniversario del 25 Aprile, non trovate?

Noi comunque saremo molto cauti anche dopo il giorno quattro Maggio, statene certi. Ci fidiamo poco di queste task force e ancora di più delle misure prese per l’economia, che ci appaiono a dir poco ridicole, sopratutto dopo la sonora sconfitta che ci ha assestato l’Europa questa settimana. Ma di questo avremo molto altro tempo per parlarne, in particolare dopo il cinque maggio che rappresenterà una data chiave per via della sentenza della Corte Costituzionale Tedesca che abbiamo già menzionato.

Visto che oggi non abbiamo fatto assolutamente niente, zero smart working e zero attività, ci sembra il caso di chiudere definitivamente qui la giornata. Come (quasi) sempre vi lasciamo con una immagine di serenità e di speranza, che oggi ci arriva dal lungolago di Bardolino, uno dei panorami più belli sul lago di Garda e una delle passeggiate più belle che si possano fare in una giornata primaverile come quella di oggi. Auspichiamo di poter tornare presto a farle. Come sempre, tenete duro e a domani.

bardolino lago di garda passeggiata