Giorno Quarantuno – Vittorio Colao Presidente del Consiglio

Amici, perdonate il titolo provocatorio ma fondato sospetto che Vittorio Colao sia pronto o zompare sulla poltrona del Presidente del Consiglio Conte aleggia nei nostri pensieri in questi giorni. Il buon Giuseppe, inutile nasconderlo, ha i giorni contati.. come faranno le sue fans? Non vediamo alle sue spalle un politico nostrano che abbia ne’ la capacità, ne’ il desiderio di salire sulla traballante poltrona e quindi l’unica è far fare il lavoro sporco ad un altro tecnico, magari preservando Mario “draghetto Grisu” Draghi per il ruolo di Presidente della Repubblica.

Vittorio Colao ha dato indubbiamente prova di essere un ottimo manager nella sua carriera che, dopo il classico periodo di apprendistato in una banca d’affari post laurea, si è concretizzato in una formidabile carriera all’interno di Omnitel prima e Vodafone poi.

Sarebbe l’uomo giusto per governare l’Italia? Sicuramente no ma in questo momento di emergenza bisogna usare quello che si trova e non abbiamo molte persone disposte a bruciarsi. Anche perché, al di là dei proclami aggressivi di alcuni governatori da strapazzo, il fetente coronavirus è li’ tranquillo acquattato nell’ombra che aspetta di trovare nuove persone da contagiare e, come dicevamo già ieri ma ripetiamo oggi, già vediamo i titoloni dei giornali: “Il Ritorno del Coronavirus!”. E l’autunno non è poi così lontano e, salvo strane mutazioni innocue, la sovrapposizione tra stagione invernale con le sue influenze stagionali e il Coronavirus in aggiunta sarà più che sufficiente per mandare in tilt il paese un’altra volta.

E se ritenete questo scenario corretto, capite a questo punto anche perché non è una cattiva idea affidarsi ad un buon manager che e’ sacrificabile alla seconda emergenza, così come il buon Giuseppi lo è stato alla prima.

Stiamo facendo un po’ di fantapolitica e magari siamo qualche passo di troppo in avanti ma lo scenario non è poi così assurdo e i tempi della natura e dei suoi virus sono estremamente prevedibili. E nei prossimi mesi saremo noi che dobbiamo adattarci, non viceversa.

La nostra giornata di oggi? Solito smart working e in serata visione prima di The Blacklist con il sempre eccezionale James Spader e del suo cast di supporto, seguita dalla visione di Diavoli, versione europea nostrana e un po’ abborracciata di Billions. Non ci è dispiaciuto, vedremo se decollerà nelle prossime puntate.

Per stasera vi lasciamo con una sobria e rassicurante immagine del nostro futuro Presidente del Consiglio Vittorio Colao. Ovviamente vedremo se la nostra previsione si avvererà 🙂 Comunque Mr. Vodafone non è fotogenico, mettiamola cosi’, altro che Giuseppi! 🙂 Per oggi ci fermiamo qui, amici come sempre tenete duro e a domani come al solito.

vittorio colpo presidente del consiglio