Giorno Otto – L’Europa come entità politica è finita

Otto diconsi otto giorni di zona protetta e l’Europa è saltata per aria con un bel botto da parte della Germania che ha fatto un gigantesco gesto dell’ombrello a tutti gli altri stati. E, tra parentesi, anche la Merkel è stata di fatto commissariata nella gestione finanziaria della faccenda.

Poi tutto il resto, diversità di comportamento, blocchi di mascherine.. tutta scena per i telegiornali. Per il momento andremo tutti in ordine sparso quindi per un paio di mesi non si porrà il problema ma prima o poi il buon coronavirus si stabilizzerà ed entrerà naturalmente nelle nostre vite. E quel giorno li’ cosa faremo di questa Europa?

Politicamente per qualche generazione e’ finita, mi pare evidente E ve lo dice uno che ci aveva anche creduto. Si riuscirà a salvare l’Euro e una zona di libero scambio commerciale?

Secondo noi solo in un modo: la BCE al posto di regalare triliardi alle banche deve regalare triliardi direttamente alla popolazione, depositando cash direttamente nei conti correnti.

Qualsiasi alternativa non funzionerà e provocherà la dissoluzione dell’Europa, anche perche’ non ci sono certo eserciti in grado di tenerla assieme con la forza. E comunque, aggiungerei, il tallone d’Achille dell’Europa siamo noi. Proprio l’Italia. E non per il debito pubblico ma per la nostra privilegiata posizione geografica, di cui l’Europa non potrebbe neanche remotamente fare a meno.

E francamente, tra la Germania di questo weekend e le banche centrali di stasera, anche l’ultimo pirla potrebbe fare campagna elettorale contro l’Europa e vincere con il 60% del voti. Se poi al posto di un pirla c’e’ uno intelligente.. figuriamoci. A meno che non si cancellino direttamente le elezioni..

E come al solito concludiamo i nostri post con una immagine significativa. In foto la compagnia di giro che attualmente regge (nominalmente, s’intende) l’Europa ai funerali di Helmut Kohl. Un uomo che fece tanto per l’Europa e che ne avrebbe sicuramente costruito una differente. Ma oramai così è andata, l’Europa non c’e’ piu’ e dovremo farcene una ragione. Speriamo si salvi il salvabile e che per farlo non muoia troppa gente.

Il funerale di Helmut Kohl simbolicamente il funerale di tutta Europa