Crollo del Bitcoin

Oggi il prezzo del Bitcoin segna un meno 8%, dovuto probabilmente a qualche grossa liquidazione di grosse posizioni in atto. Oggettivamente strano che in questa situazione qualcuno si disfi di un bene rifugio cosi’ importante ma evidentemente lo stesso qualcuno ha bisogno di liquidità e visto che sicuramente era in largo attivo sul BTC ha preferito chiudere la posizione.

Tecnicamente fino a quota 7800 USD non c’e’ particolare problema e il bull market rimane inalterato. Qualche giorno fa abbiamo ipotizzato che in uno scenario di disastro totale dei mercati il BTC potrebbe arrivare fino a quota 6600 e comunque rimanere in un trend ascendente. Vedremo nei prossimi giorni cosa accadrà.

Certo che se il BTC reagisce cosi’… domani sui mercati finanziari vecchio stile sarà un anno di sangue, questo e’ poco ma sicuro. Vedremo forse arrivare in soccorso l’Helicopter Money teorizzato dal buon vecchio Ben Bernanke ma finora mai attuato? Mah!